Forum CNEL sulle pari opportunità – documento finale

Cari colleghi

Vi trasmetto il documento sulle pari opportunità inviatomi da Teresa Lavanga, direttore CIDA, tematica di grande interesse in questa fase di ripartenza ma anche di rinascita del paese.
Vi ringrazio e vi saluto cordialmente
Gianfranco Bennati
Cari Presidenti,

vi invio in allegato le “Osservazioni e Proposte” approvate dall’Assemblea CNEL con l’intento di recepire il lavoro svolto dal Forum permanente sulla parità di genere (CIDA partecipa con una propria rappresentante).

La finalità del Forum non è solo quella di sostenere l’esercizio del diritto alla parità di genere, ma è incentrato sull’imprescindibile apporto delle donne alla crescita del Paese.

Quindi se la ripresa, che auspicabilmente sarà inaugurata dalle risorse europee, dovrà aumentare la competitività del sistema produttivo del Paese, non si potrà prescindere dalla componente femminile per realizzare un miglioramento della qualità del lavoro e l’obiettivo di nuova occupazione.

Sono certa che il documento allegato, inoltratoci dal nostro consigliere presso il CNEL, sarà di sicuro aiuto alle colleghe che nelle vostre federazioni sono impegnate nella valorizzazione del management di genere

Grazie per l’attenzione.

Un caro saluto

Teresa Lavagna

Testo del documento finale

Convegno CIDA in streaming : L’insostenibile iniquità del fisco italiano – 8 ottobre

Cari Colleghi
il prossimo
 8 ottobre alle ore 16:30, in onda su www.cida.it verrà trasmesso in diretta streaming il convegno organizzato da CIDA ed Itinerari Previdenziali:
“L’INSOSTENIBILE INIQUITÀ DEL FISCO ITALIANO: QUEL CONTO DA 171 MILIARDI CHE GRAVA SULLE SPALLE DI POCHI”

Durante l’evento verrà presentata la settima Indagine su “Dichiarazioni dei redditi ai fini IRPEF 2018 per importi, tipologia di contribuenti e territori e analisi delle imposte dirette”.

Questo importante convegno testimonia quanto FIDIA e le Federazioni aderenti a CIDA siano sensibili all’argomento e all’iniquità perpetrata da tempo a danno delle categorie manageriali rappresentate.

Per leggere il programma completo e per prenotarsi ed accedere alla diretta andare al sito  http://www.cida.it/settima-indagine-sulle-dichiarazioni-dei-redditi-ai-fini-irpef/

Sono certo che l’iniziativa saprà ben interpretare il malessere della categoria dei manager sul trattamento fiscale a lei riservato, oltre all’esigenza di essere parte attiva con la propria categoria di rappresentanza al tavolo dell’annunciata riforma del sistema fiscale.
Un cordiale saluto.
Gianfranco Bennati

Convegno: Le Compagnie di Assicurazione al tempo di Covid 19 – 15 settembre 2020

Cari colleghi vi informo che Itinerari Previdenziali, Centro Studi Alberto Brambilla, ha segnalato l’appuntamento virtuale in oggetto, di sicuro interesse per i nostri iscritti.
Nel corso dell’incontro si discuterà del ruolo fondamentale delle Compagnie d’Assicurazione chiamate, alla luce dell’esperienza pandemica, ad alcune importanti sfide per innovare e sostenere il welfare privato di domani.
Per partecipare al convegno è necessario iscriversi tramite modulo online entro il 14 settembre. 
Gli iscritti riceveranno il link per assistere al convegno in streaming il giorno precedente.
Credo che questa sia un’ottima occasione per far conoscere, non solo ai nostri iscritti, l’iniziativa promossa da FIDIA e da tutte le Federazioni aderenti a CIDA.
Vi rammento che CIDA sostiene alcune iniziative di Itinerari Previdenziali, nello specifico:
1) La pubblicazione del rapporto sul bilancio del sistema previdenziale;
2) La pubblicazione del rapporto sulla dichiarazione dei dei redditi ai fini Irpef.
In merito a quest’ultimo rapporto si sta organizzando un evento online per il prossimo 8 ottobre, il cui programma è in preparazione.
Come sempre vi terremo informati.
Cari saluti
Gianfranco Bennati
Presidente FIDIA

Pensioni: CIDA, le proposte dei manager per riequilibrare la previdenza

Cari Colleghi
Vi allego il comunicato stampa riguardante le proposte sull’argomento in oggetto presentate dal Presidente di CIDA, Mario Mantovani al tavolo di confronto con il ministro del lavoro, Nunzia Catalfo.
Come potrete leggere  CIDA è ed è stata molto critica nei confronti di quota 100 e, possiamo aggiungere, con riferimento al nostro settore, che se ne sono avvalse per lo più le imprese  per sfoltire il numero dei dirigenti accelerandone  l’ andata in pensione, piuttosto che sostenere il principio della libertà di scelta.
In ogni caso quota cento andrà ad esaurirsi col 2021, per cui si è ritenuto di formulare una serie di proposte ben evidenziate nel comunicato, come, fra le altre l’abolizione del vincolo degli anni per accedere al pensionamento anticipato, con decurtazione proporzionale della pensione, ma con la possibilità di cumulare redditi da pensione e da lavoro, oggi preclusi dalla normativa vigente.